Due mostre al mese – Canova e Thorvaldsen, i volti intensi e il bianco accecante del marmo

Vi dico subito che non sono una grande amante della scultura, ma vi consiglio di non perdere questa mostra. E cercate di approfittarne in orari poco frequentati, magari nelle aperture serali del giovedì. Racconta la scultura tra Settecento e Ottocento, a metà tra le opere del genio italiano Antonio Canova e del danese Bertel Thorvaldsen […]

Due mostre al mese – Le foto della Milano anni ’60 a Palazzo Morando

Dalle prime idee del centro direzionale di via Melchiorre Gioia alla strage di piazza Fontana: sono questi i due estremi dentro cui si sviluppa la mostra che racconta la Milano anni ‘60 a Palazzo Morando Costume e Immagine. Tra storia, immagini vere ed evocative di un tempo che non c’è più, come quelle del nebiun […]

Due mostre al mese – Gli intrecci di Chanel e Jean-Paul Goude a Palazzo Giureconsulti

Pochi giorni ancora per appassionarsi al lavoro di Jean-Paul Goude e visitare la mostra «In Goude we trust!» a Palazzo Giureconsulti. Fino al 31 dicembre, si può scoprire il lavoro di questo eclettico artista e image-maker che da circa trent’anni collabora con Chanel, stupirsi di fronte a una vasta gamma di forme espressive e creative […]

Due mostre al mese – Alla Fondazione Prada per un salto nello studio di Jean-Luc Godard

Una stanza nemmeno tanto grande, il sole che filtra dalle finestre, i film di Jean-Luc Godard che scorrono sul televisore, il computer per il montaggio, le macchine di riproduzione, poster, calamai e la voglia di scoprire meglio questo regista. E’ «Le Studio d’Orphée»: un atelier, uno studio di registrazione e di montaggio, un luogo di […]

Due mostre al mese – Stupirsi davanti alle foto di «Vivian Maier a colori»

Due sale zeppe di fotografie, scatti rubati, selfie ante-litteram, porzioni di realtà di Chicago e dintorni negli anni ’70 o giù di lì. Ecco la mostra «Vivian Maier a colori», splendido ritratto della società di quegli anni fatto da una fotografa che non ha mai avuto la pretesa di esserlo. Le immagini sono delicate, mai […]