Estate 2019, le piscine all’aperto di Milano dove andare a rinfrescarsi

L’estate 2019 a Milano sarà ricordata come una delle più calde mai avvenute: temperature oltre i 40 gradi, un vento caldo che ti abbraccia e non lascia respirare, condizionatori che macinano aria fredda senza sosta. In questo panorama, per trovare un po’ di refrigerio, ci si affida alla piscina! Da quelle più glam che offrono anche l’aperitivo con musica alle tradizionali milanesi prese d’assalto: ecco una breve selezione degli specchi d’acqua dove tuffarsi.

 

I Bagni Misteriosi fuori stagione

Bagni Misteriosi – via Carlo Botta, 18

Non c’è niente da fare: da quando ha riaperto dopo la ristrutturazione, questa è diventata LA piscina dei milanesi. Atmosfera d’un tempo, bagnini con le divise che assomigliano a quelle degli anni ’30, musica ricercata in sottofondo e quella scritta teatro (Franco Parenti) che a tardo pomeriggio si illumina, i Bagni Misteriosi sono super gettonati. Tra tutte, questa piscina resta la mia preferita. Se non fosse proprio per la calca in certe ore della giornata e i prezzi non proprio modici, sarebbe perfetta!

 

Ceresio 7, Pools and Restaurant – via Ceresio, 7

E se cercate qualcosa di chic, con una bella vista sui tetti di Milano, lettini a disposizione e un bar sempre aperto, vi conviene salire all’ultimo piano dell’headquarter di Dsquared: ecco Ceresio 7. Vi aspetta un’atmosfera ricercata e glam, esclusiva e rilassante dato il ridotto numero di persone che possono entrare giornalmente. Qui però, l’accesso è riservato ai maggiorenni e il costo include lettino, asciugamano, consumazioni e altre piccole coccole per cui vale davvero la pena di provare questa esperienza almeno una volta a estate.

 

Piscina Romano – Instagram/@milanosport_official

Centro Balneare Romano – via Ampere, 20

Partiamo dalla zona est della città, con il centro balneare Romano che in zona chiamano semplicemente «la Ponzio». E’ stata costruita nel 1929 rispecchiando lo stile architettonico dell’epoca: progettata dall’architetto Luigi Secchi, è dedicata a Guido Romano noto ginnasta italiano. All’interno del centro balneare si può vedere la lapide dedicatagli dal Comune e dalla famiglia. Appena ristrutturata, è una piscina immensa, la vasca grande è lunga 100 metri ed è ad altezza crescente; la vasca più piccola è per i bambini con l’acqua molto bassa. Tutto attorno aiuole di prato e qualche albero che offre un po’ di ombra. La parte più bella da vedere? Di certo gli spogliatoi immensi decisamente vintage!

 

Punta dell’Est, zona Idroscalo – Circonvallazione Est Idroscalo

Per stare sempre in zona est di Milano e avere davvero la sensazione di essere “in vacanza”, bisogna spingersi fino alla circonvallazione dell’Idroscalo. Il Punta dell’est si trova nell’angolo di nord-ovest: vi aspettano due vasche lunghe 25 metri più una vasca più piccola per bambini, c’è l’area solarium e un chiosco con una terrazza dove rinfrescarsi un po’. E’ aperta dalle 10.00 alle 19.00: proprio per godere fino all’ultimo dei raggi di sole e approfittarne per un aperitivo.

 

Centro Sportivo Saini – Parco Forlanini – via Corelli, 136

Effetto vacanza, è quello che si vive anche al Saini: sorge all’interno del Parco Forlanini e la sua bellezza è non avere nemmeno un palazzo vicino. Il relax è assicurato, la testa “stacca” davvero. Il beneficio è accresciuto dal prato e dagli alberi che circondano la piscina. E se poi vi stancate di prendere il sole e godervi la giornata sdraiati sul prato, ci sono piscine coperte, una piscina per i tuffi, i campi da tennis dove scaricare le tensioni della settimana.

 

Piscina Argelati – Instagram/@milanosport_official

Centro Balneare Argelati – via Segantini, 6

Un bel colpo d’occhio è quello che offre la piscina Argelati, in zona Navigli. L’impianto è stato realizzato nel 1915 in tre vasche distinte: una per i nuotatori, una per i principianti ed una per i bambini. La cosa suggestiva è l’architettura di tutto l’impianto: le tre vasche, infatti, sono rotonde e disposte su livelli diversi, incastonate tra alberi, aiuole e prato… una vera atmosfera da vacanza! Ci sono ombrelloni e lettini per chi cerca un po’ di relax e  un ristoro-bar.

Piscina Lotto – Instagram/@milanosport_official

Lido di Milano – piazzale Lotto, 15

E per finire, un grande classico… è aperta dal 1932 ed è una delle piscine all’aperto più conosciute e storiche della città. Il Lido di Milano non è più solo la prima piscina all’aperto che ho conosciuto da piccola; negli anni sono stati costruiti campi da tennis al coperto ed allo scoperto, campi di calcio a 5, una palestra ed una ludoteca dedicata ai bambini dai 4 ai 12 anni. Insomma, anche qui c’è l’imbarazzo della scelta: dopo un po’ di sole, ci si può sgranchire le gambe e sfidarsi in sfide di famiglia!

 

Lascia un commento