Spirit De Milan, dove mangiare all’aperto in stile vintage con musica dal vivo

Il nome di questo locale – milanesissimo nell’anima – la dice lunga, Spirit De Milan: cosa c’è di meglio che identificare così un locale che trasmette il senso di accoglienza milanese, la passione per la buona cucina e la voglia di stare all’aria aperta e godersi le sere d’estate?

Ecco… questa è la sensazione che ho avuto entrando in questo cortile pieno di lucine, un vociare divertente, un sottofondo musicale che spazia dal tango al jazz e swing e profumi di cibo. L’area dedicata al ristorante è quella forse più divertente, richiama le vecchie trattorie d’antan e i pic-nic all’aria aperta con quelle tovagliette a quadretti bianchi e rossi. Il menù parla italiano dall’inizio alla fine, con tocchi della tradizione (come una buonissima «Melanzan a la parmigiana») e qualche influsso più moderno con la «Tartare del bauscia» di carne freschissima o i meno estivi «Less cunt la salsa» o il «polpetton da sciger».

La location, poi, affonda le sue radici nella tradizione milanese. La struttura, infatti, è nata negli anni Venti come oleificio industriale e ha assunto l’aspetto con cui ancora la vediamo oggi una decina di anni più tardi. Nel 1963 è diventata sede delle Cristallerie Fratelli Livellara, che ancora oggi hanno qui uffici e showroom, ma che nel 2015 ha subito una riqualificazione per riaprire al pubblico nella forma come la conosciamo oggi.

Al rientro dalle ferie, è una tappa obbligata… soprattutto in queste giornate in cui il sole è ancora caldo, il cielo azzurro e la voglia di stare all’aperto e prolungare ancora l’estate è fortissimo. Ma cosa si trova? Il programma per il mese di settembre è ricchissimo: si parte il 5 settembre con la Milonga, poi il 6 la serata Barbera & Champagne, sabato 8 la Holy Swing Night, mentre domenica 9 settembre – in occasione dei vent’anni dalla sua scomparsa – è in programma un evento speciale dedicato a Lucio Battisti (ma per tutti gli eventi, vi conviene controllare qui)

 

Spirit De Milan si trova in via Bovisasca, 57/59

Lascia un commento