Otto locali top (e con vista mozzafiato) dove fare aperitivo all’aperto a Milano

Qualche giorno fa un’amica mi ha chiesto idee e suggerimenti per organizzare un aperitivo all’aperto a Milano. In questo periodo dell’anno non è difficile trovare tavolini all’aperto e tendoni rinfrescanti e il bello è scoprire posti sempre nuovi dove fermarsi. Dai locali nei parchi alle terrazze con vista, ecco la mia personalissima (e sindacabilissima) top eight di posticini top open-air per godersi l’estate milanese.

 

Terrazza 12 (Brian&Barry Building)

Il nome dice 12, ma non fatevi ingannare: si sale fino al decimo piano in un ambiente fatto di pareti in vetro, terrazze e arredamento stile anni ’50. Qui si viene soprattutto per ammirare la vista a 360 gradi sulla città: i tetti risplendono all’ora del tramonto e il dj set sottolinea tutto con decisione. Ma cosa bere? Il cocktail per eccellenza su questa terrazza è l’Americano, ma ci sono 12 cocktail inediti (quelli del nome) che vale la pena provare. Gli stuzzichini e i finger food arrivano direttamente dal ristorante Asola, qualche scalino più in giù!

 

Terrazza Triennale

L’aperitivo inteso alla «milanese» è un po’ ridotto all’osso, ma quello che ripaga qui è la vista sul Castello Sforzesco, sul parco con i colori del tramonto e sulla Torre Branca che illuminata nella notte è bellissima. Si sale con l’ascensore subito a sinistra della libreria della Triennale, un corridoio stretto ed ecco il bar. Cocktail eccezionali, ordinate un Moscow Mule e godetevi la vista che si apre sul parco Sempione e oltre fino ai grattacieli di Porta Nuova.

 

LùBar

Arancini, panelle e sicilianità: è l’aperitivo (e in realtà tutto il menù) di LùBar. Aperto nella primavera 2017 dopo il debutto durante il Fuorisalone, ha il pregio di mixare perfettamente l’eleganza del giardino d’inverno della Gam con lo stile di Vendicari «importato» da Ludovico e Lucrezia Bonaccorsi, due dei figli di Luisa Beccaria (di cui vi ho raccontato qui, http://bit.ly/Lu_Bar_Palestro) tra rami di gelsomino che si arrampicano sul pergolato, ombrelloni bianchi e tante lucine romantiche. Vi lascio la curiosità di scoprire la bontà dell’aperitivo 😉

 

Sushi B

Sembra un giardino botanico grazie al verde che sale sù per le pareti, in realtà è il più ricercato sushi bar del centro di Milano. Siamo in piena Brera, il Sushi B si nasconde in via Fiori Chiari tra vetrine di abbigliamento e modernariato. Qualche tavolo posizionato sotto grandi ombrelloni, altri al coperto, si mangiano stuzzichini in stile sushi: finger food servito su un vassoio centellinato per il numero di persone al tavolo. Buono. Ne vale la pena. Ma costa un po’ più della media.

Fuorimano OTBP

Una formula aperitivo ricca e inusuale arriva da questo posticino in zona Greco-Bicocca, un angolo nascosto in un cortile di via Cozzi. Vi offrono mini hamburger, pizza, olive ascolane e anelli di cipolle: una delizia condita con tanta gentilezza e simpatia del personale in un’atmosfera un po’ retró, un po’ parisienne, un po’ coloniale che rende il tempo trascorso qui davvero rilassante!

 

Un posto a Milano (Cascina Cuccagna)

Dici aperitivo in cascina e il pensiero corre qui, alla Cascina Cuccagna e al suo bar-ristorante. Con l’arrivo del caldo il cortile si anima, la gente si sparge tra i vialetti ai margini dell’orto (date uno sguardo in giro, http://bit.ly/Un_Posto_Milano). I prodotti sono naturali e a km zero: pizze e focacce impastate con farine biologiche, ma anche torte salate e piattini vari. I cocktail molto buoni, ma ci sono anche birre artigianali e potete comunque sempre chiedere un centrifugato.

 

Bar Luce (Fondazione Prada)

Aperitivo milanese chic, un po’ retro e artistico: è quello che ospita il Bar Luce, ideato e curato da Wes Anderson (ve ne avevo parlato qui: http://bit.ly/Fondazione_Prada). Uno spritz, un bicchiere di vino bianco… e poi patatine, qualche nocciolina. Un pre-cena di altri tempi dove però il cibo passa in secondo piano. Quello che premia qui è l’arredo e il riposo: volete mettere fermarvi qui a sorseggiare un calice al tramonto dopo aver visto una mostra?

 

Un Posto Incredibile (Bagni Misteriosi)

L’aperitivo per eccellenza dell’estate milanese. Da quando hanno riaperto, i Bagni sono diventati un punto di riferimento non solo per trascorrere la giornata in piscina, ma anche per godersi qualche ora al tramonto sorseggiando un cocktail o una bibita naturale e ammirando i riflessi del sole sull’acqua della piscina. L’ingresso (gratuito) al bar è da via Sabina dalle 18.30 in poi. I costi un po’ più alti della media (soprattutto se passate la giornata in piscina). Le proposte food sono curate e sempre molto “sane”: si mangia prevalentemente tapas e cibo vegetariano o veg. Non dimenticate che qui si entra scalzi!

Lascia un commento