Dalla Sicilia a Milano: Lù Bar e il nuovo giardino d’inverno alla Galleria di Arte Moderna

Son partiti da Vendicari in Sicilia con un’Ape Piaggio, a Milano si son fatti conoscere con lo street food tra eventi di design e inaugurazioni. E alla fine hanno trovato il posto «fisso» che cercavano: in via Palestro ha aperto dal 18 aprile il Lù Bar. Se avete girato per il Fuorisalone del Mobile sarete stati attirati dal profumo degli arancini siciliani all’angolo di piazza San Marco in Brera. Ma cannoli, arancini e granite firmate da Lù Bar ci sono anche in stazione Centrale. Una garanzia di «sicilianità» sotto la Madonnina.

Ora panelle e alici marinate vengono servite anche all’ingresso della Galleria d’Arte Moderna: in uno spazio che assomiglia a un giardino d’inverno ha trovato posto il Lù Bar. Vetrate, rami di gelsomino che si arrampicano sul pergolato, ombrelloni bianchi e tante lucine romantiche che richiamano quelle che ornano i carretti che girano in città: qui Ludovico e Lucrezia Bonaccorsi, figli di Lucio e della stilista Luisa Beccaria, hanno aperto la caffetteria, che dalle 8 del mattino fino a mezzanotte serve colazioni, pranzi, aperitivi e cene.

L’atmosfera ricorda i pomeriggi assolati siciliani e il relax all’ombra delle piante, i muri grigi e bianchi dove si riflettono le sagome delle case e i profumi di una cucina sana e buona. Sul retro poi c’e anche un servizio per i più piccoli (con tanto di tavolini e sedie firmate Kartell, proprio all’ingresso della Villa Belgiojoso Bonaparte, a cui è “vietato” l’accesso se non accompagnati dai più piccoli…)

Lù Bar si trova in via Palestro, 16

Lascia un commento