Piazza dei Mercanti, sshhhh… silenzio per favore: ascoltate l’eco in un angolo

Mi è capitato di passare attraverso questa piazza decine, forse centinaia di volte. Sempre di fretta per prendere il tram, per infilarmi in qualche negozio, per correre ad una mostra… Ed è proprio uscendo da Palazzo della Ragione (e un’esposizione di fotografia) che un giorno ho rallentato. In mano la macchina fotografica, in testa un’idea: fermare quest’angolo del centro di Milano. 

DSC_1273

Piazza dei Mercanti è antichissima, risale all’epoca comunale: qui si svolgevano tutte le attività commerciali del tempo. Sembra ancora di sentire il brulicare di quegli strilli… E in uno degli angoli sotto la volta, basta ascoltare la propria voce: è lì che si riflette in una eco infinita, come una metaforica riproduzione di quegli schiamazzi. 

DSC_1283

DSC_1276

DSC_1291

Dall’angolo al centro: proprio in mezzo alla piazza, in epoca Medioevale, c’era una pietra detta dei Falliti. Chi faceva bancarotta doveva espiare lì: pantaloni abbassati, doveva battere il lato b più volte sulla nuda pietra per dimostrare la rinuncia a tutti i propri beni. Oggi al posto di quella pietra, c’è un molto meno temibile pozzo…

foto 3

DSC_1287foto 2

DSC_1275

DSC_1280

foto 1

Una storia dietro l’altra, ma quanti altri segreti ci sono su questa piazza? Provate a raccontarmeli…

Lascia un commento