City Slickers: Italians in love with countryside

Fuga dalla città! Se già parlando con amici e conoscenti si ha questa sensazione -la voglia di abbandonare il grigio del cemento per svegliarsi ogni mattina con un verde prato davanti alla finestra- , ora la conferma arriva anche dall’indagine di Agri@tour in vista della manifestazione prevista ad Arezzo a novembre. Il 32,7% degli italiani vorrebbe tornare a vivere in campagna o comunque avere uno spazio rurale dove poter produrre cibo in proprio (il 31,7%). 
foto 3
Il sogno in realtà è quello di produrre frutta e verdura in autonomia, per esempio con un orto a disposizione: è il desiderio di 4 italiani su 10. Io per ora me ne sto tranquilla e felice nella mia casetta milanese, ma è chiaro che l’idea non mi dispiaccia per niente. Anzi. Mi incuriosisce il fatto di tagliare i ponti con il caos, il traffico, la vita frenetica della città, la voglia di un contatto con la natura dove poter coltivare e sentire profumi e sapori tipici della terra. D’altra parte, mi spaventa l’idea di allontanarmi dalla vita di città, la paura della distanza ‘da dove accadono le cose’.

foto 1

Cosa fare quindi? Intanto quest’anno mi sono creata un piccolo orto casalingo sul terrazzo della cucina. Il re indiscusso è stato il basilico. Una splendida pianta di basilico che si è sviluppata come mai mi era successo: rigogliosa, ricca, con foglie enormi e profumatissime. Questo è il periodo per iniziare a raccoglierle, pulirle, lavarle e congelarne per l’inverno. Chiuse in piccole confezioni ermetiche durano fino a primavera inoltrata e sprigionano ancora tutto il loro sapore se aggiunte a sughi e minestroni.

foto 4

In più, con l’aggiunta di pochi altri ingredienti, si può preparare un ottimo pesto. Come? Bisogna pestare un paio di spicchi di aglio insieme a qualche grano di sale grosso, quindi schiacciare le foglie rendendole una poltiglia brillante e liquida; a questo punto, si aggiungono i pinoli e si mescola bene, poi il formaggio (un mix di pecorino e parmigiano reggiano) e -da ultimo- dell’olio extravergine, rendendo il tutto una crema. 

foto 2

Lascia un commento