The pic-nic era is on

E’ la giornata dei gavettoni in spiaggia, delle grigliate con gli amici, l’occasione per vivere la propria città senza troppo caos intorno… e per molti è anche la vera fine dell’estate. Fatto sta che i festeggiamenti della Feriae Augustalii -il Ferragosto- istituita in epoca romana proprio dall’imperatore, ha mantenuto il suo carattere (pagano) primario: festeggiamenti all’insegna del bere e del divertimento con banchetti di ogni genere. E sarà che in tempi di tagli e di crisi si fa economia su tutto, ma pare che quest’anno per l’appuntamento più cool dell’estate sia di moda la riscoperta del pic-nic: un’usanza che fa tanto provinciali quanto trendy e country chic (tendenza che si declina ad assoluta discrezione del commensale che indossi la bisunta canottiera bianca o occhialoni neri da diva hollywoodiana con accurato foulard anticaldo annodato al collo). Secondo Coldiretti, il 27% degli italiani ha scelto il pranzo all’aria aperta con i piatti regionali della tradizione. Sarà che la spesa in supermercati e alimentari nella settimana di ferragosto 2012 è stata assicurata dall’80% di negozi di alimentari, 70% di panetterie, 50% di macellerie rimaste aperte anche sotto il solleone; sarà che la fuga al mare o in montagna è capitolata di fronte al pieno di carburante che costa fino a 100euro; sarà che i viaggi esotici ormai fanno molto demodé e che la dolcevita a Capri o Ischia costa più di 300euro a notte… fatto sta che il 15 agosto l’alternativa più gettonata è stata casina propria. Per il 15% in più degli altri anni. E allora tanto vale darsi alla cultura. A Milano sale lettura nei Musei, a Firenze non va in vacanza il personale degli Uffizi, la Galleria Borghese di Roma resta aperta così come il Castello Reale di Racconigi a Torino e gli scavi di Pompei. Se poi ci viene proprio voglia di un gelato, meglio puntare su Udine: lì lo offrono gratis i Musei Civici.
foto-10
Itlay celebrates 15th of August: it ‘s the day of water tricks at the beach, barbecues with friends, an opportunity to experience their city without too much chaos around … and for many it’s considered the “end of summer” too. Maybe due to crisis, it seems that this year for the coolest summer appointment everyone is rediscovering pic-nic: an habit provincial as well as trendy and country chic (it only depends by what the diner is wearing: greasy white undershirt or blacksunglasses like an Hollywood diva). 27% of Italians chose pic-nic lunches at their own home. So let’s concentrate on culture. In Milano, there will be reading rooms in museums, in Florence The Uffizi staff will work all day long, Galleria Borghese in Rome remains open as well as the Royal Castle of Racconigi in Turin and the ruins of Pompeii. And if you are looking for an ice cream, focus on Udine: Civic Museums will offer it for free.

 

Lascia un commento