It’s summertime, Europeans are coming here

D’estate gli europei arrivano da noi. Patria del buon vivere, del sole e del mare che con tanto di 7458 chilometri di costa (più del 95% balneabile ovvero il 33,7% delle acque di balneazione costiere di tutta Europa, secondo l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) è capace di offrire un ventaglio di proposte praticamente infinito. Eppure gli stranieri quando arrivano nello Stivale, scelgono su tutto Roma e a Rimini. Lo dice una ricerca di un sito di prenotazione alberghiere. Roma è ricercatissima da turisti tedeschi, francesi e greci, mentre Rimini è amata da tedeschi e austriaci. Il punto è che noi italiani non siamo così bravi a promuovere il nostro Paese. C’è chi non sa far altro che lamentarsi. Del clima politico, del clima atmosferico, del clima sociale, del clima culturale. Eppure abbiamo il primato dei siti inclusi nella lista del patrimonio dell’umanità dell’Unesco (47), eppure siamo il Paese in cui -come scriveva qualche giorno fa Paolo Rossi sull’Huffington Post la maggior parte delle città italiane sono capaci di sciogliere anche i cuori più freddi… ovvero il BelPaese è pieno di città romantiche… a tal punto che l’agente di viaggio ha inserito anche una insolita Lecce (la Firenze del Sud, splendida rappresentante del Barocco) tra le città più romantiche da visitare per dichiararsi amore eterno. Come a dire: non scadete nell’inflazionatissimo giro in Laguna a bordo di una gondola o in una passeggiata nei silenziosi vicoli di Brera o ancora in quattro passi nel giardino di Boboli. Non fermatevi e provate a scoprire qualcosa di nuovo.
 
foto-11
 

Lascia un commento