The other side of belt-tightening

Lo sapevamo già, ma adesso c’è anche una conferma scritta. I numeri non ci danno scampo: l’economia sta male, siamo in recessione, possiamo solo migliorare. Se il 2011 si era chiuso sotto pessimi presagi, il 2012 non è certo iniziato bene. Partiamo svantaggiati e ne abbiamo di strada da percorrere. Serve far di necessità virtù: se dobbiamo spendere meno, spendiamo meglio. In tutto. Anche nelle piccole cose quotidiane: proviamo ad allenare l’ingegno e, soprattutto, a cambiare le nostre abitudini di consumo. 
Sarà un suggerimento banale, sarà scontato, sarà inflazionato… ma di fronte all’emergenza la routine quotidiana deve trovare un svolta!
Se siete abituati a usare l’auto tutti i giorni, lasciatela a casa. Il costo dei carburanti sta aumentando a tal punto che gestire un mese di avanti e indietro dall’ufficio rischia di diventare più oneroso che investire nell’acquisto di una borsa firmata. Evitiamo di lamentarci sempre dei mezzi pubblici, sfruttiamoli! Certo che ci sono degli aspetti negativi: non è comodo come scendere nel box e salire in auto, non sono sempre in orario, a volte sono pieni di gente. Ma avete fatto caso a quanto di bello c’è? La libertà di poter vagare con il pensiero senza dover prestare attenzione alla strada, ai motorini che sbucano da ogni angolo, alla mamma con il passeggino che si arrischia fuori dalle strisce, al ragazzino con gli occhi chini sul cellulare e le cuffie nelle orecchie… C’è un vantaggio: ci si può guardare in giro; si possono ascoltare le altre persone; si possono scoprire notizie e suggerimenti interessanti da perfetti sconosciuti. E solo questo vale il costo del biglietto. 
Beh, direte, ma quindi il consiglio è solo quello di sfruttare i mezzi pubblici? No. Avete mai provato a organizzarvi con i colleghi per condividere l’auto? In America è una prassi, ci sono anche le “car pool way”, corsie dedicate esclusivamente alle auto con più di due persone a bordo. E ancora.. al supermercato, mai fatta la spesa programmata? Ve ne parlerò.
 
fotocarrozza copia
Now we got the confirmation, numbers give no escape: the economy is deeply bad, we are in recession. We need to make a virtue of necessity: spend less, spend better. In everything, even in the simple things: we need to be learnt on tighten belts with style!
If you are accustomed to use car everyday, leave it at home. The cost of fuel is raising so much that a month of return travel from office to home could become more expensive than a glamourous bag. Let’s use public transports! There is a multiple advantage: you can relax, look around, listen to other people, maybe finding interesting news and tips. It costs just a ticket
And did you ever organize to share the car? Or at the supermarket, never made the planned list? I’ll tell you.

Lascia un commento